immagine dal web

PEONIE

Immagine dal web

Translate

I miei amici

venerdì 7 maggio 2010

sarde a beccafico

postando la ricetta precedente mi e"venuto in mente di darvi questa ricetta tipica nostra.vi daro"due varianti,come si fa il piatto solitamente e cme lo facciamo nella mia zona.premetto che io lo faccio con le alici a posto delle sarde,le trovo molto piu delicate ing: alici, pane grattugiato, un"arancia,,cipolla,pinoli,uva passa,foglie di alloro,zucchero,olio, sale e pepe..prezzemolo tritato. pulire le alici,aprirle e togliere la lisca.rosolare la cipolla tritata con un po di olio,aggiungervi il pane grattugiato,il prezzemolo,lo zucchero,i pinoli l"uva passa,il succo e la buccia tritata dell"arancia,sale e pepe,fare un composto e farcire le alici ,chiudendole una sull"altra.dopo metterle in una teglia intercalandole con delle foglie di alloro,irrorarle con olio,salare ed infornare x cieca 10 min.non do la quantita" esatta perche"mi regolo in base alla quantita" di alici. questa e" la mia variante alici,pane grattugiato,salsa di pomodoro,finocchietto selvatico,piselli,uova,sale ,pepe. pulire le alici ed aprirle,fare un impasto con il pane grattugiato e le uova,salare e pepare.deve venire un impasto malleabile.farcire le alici,sovrapporle e friggerle da ambedue i lati(non portarle propio a cottura perche"devono cuocere ancora con la salsa)sbollentare il finocchietto scolarlo e tagliarlo a pezzetti.rosolare un cipollotto tritato con olio,aggiungere il finocchietto e la salsa di pomodoro,dopo mettere i piselli e dpo circa mezz"ora mettere le alici,salare e finire la cottura(30|40 minuti circa)con questo sughetto io ci condisco la pasta(penne o sedani) e poi mangiamo le beccafico x secondo. buonanotte!!!!!!!!!!!!!

7 commenti:

La Cucina di Papavero ha detto...

ecco,scrivendo il post avevo messo degli spazi e mi e"venuto fuori cosi",non c"e niente da fare sono negata,mannaggia a me!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lady Boheme ha detto...

Ciao cara, concordo con te che le alici sono molto più delicate delle sarde! Devo dire che le varianti mi piacciono entrambe! Sono due ricette gustose che intendo provare! Grazie tesoro, baci e buon fine settimana

Antonella-Vera55 ha detto...

e hai fatto proprio bene a postare questa famosissima ricetta siciliana!Grazie...le ho gustate a Palermo quest'estate... tu e Scarlett suscitate spesso in me una forte nostalgia per la vostra terra...voglio tornarci,perchè per quanto si possano ben riprodurre i sapori e i profumi dei piatti siciliani originari,non ci si riesce a farli come voi

La Cucina di Papavero ha detto...

x antonella mi fa piacere che hai un bel ricordo della mia terra,tu che ci sei stata hai visto che la sicilia non e"propio come la fanno apparire alcune volte,nonc"E solo mafia,ma cisono tante cose belle e i siciliani siamo gente ospitale.nonostante ci siano tante problematiche io non andrei a vivere in nessun altro posto!ciao e buona domenica!

Scarlett: ha detto...

buoneeeeeeeeeee...arrivo!E' vero i nostri piatti hanno un qualcosa in piu'...sara' forse il nostro sole,il nostro calore..il nostro amore per questa meravigliosa terra.Baci a suguroni a te

Scarlett: ha detto...

volevo scrivere auguroni ma col pupo in braccio mentre digito, qualche errore lo faccio sempre...be spero nel perdono!!ahahaha ciao

Francesca ha detto...

Ciao cara, ti faccio tanti auguri per la festa della mamma!! Baci Francesca

Posta un commento